Crac Amato, nuovo rinvio per l’udienza preliminare a Salerno

Ancora un rinvio per l’udienza preliminare per la seconda inchiesta sul crac del pastificio Amato di Salerno. Il rinvio, il secondo, si è reso necessario per una tardiva notifica all’ex sindaco di Siena, Franco Ceccuzzi. Con lui sono imputati, per concorso in bancarotta fraudolenta, l’ex presidente del Monte dei Paschi di Siena, Giuseppe Mussari, l’ex vicepresidente della Commissione finanza della Camera dei Deputati, Paolo del Mese, e 11 componenti (all’epoca dei fatti) del Consiglio di amministrazione della Banca della Campania. L’udienza, che era già slittata una prima volta a luglio per un difetto di notifica a Ceccuzzi e ad alcuni consiglieri di Banca della Campania, è stata ora rinviata al 16 dicembre, quando il gup Vincenzo Di Florio dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio chiesta dal pubblico ministero Vincenzo Senatore. Gli imputati sono accusati di concorso in bancarotta fraudolenta per i crediti forniti al pastificio. (111114)

Novembre: 2020
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30