Comune di Salerno, il consiglio approva il conto consuntivo. De Luca in dissenso con la Soprintendenza

Consiglio comunale estivo, a Salerno. Ieri pomeriggio è stato approvato il Conto Consuntivo 2013 e riconosciuti i debiti fuori bilancio. Presente anche il sindaco De Luca che è tornato a ribadire le difficoltà alla luce del taglio dei trasferimenti “attorno al 50%”. “Sono stati sei anni terribili sul piano economico. La nostra gestione dell’ente è francescana”. Il primo cittadino è intervenuto anche sulla vicenda Crescent e sulla recente relazione presentata dalla Soprintendenza sulle autorizzazioni paesaggistiche. “Siamo in totale dissenso con la soprintendenza” – ha detto De Luca – C’è chi ama la città cafona, c’è anche chi ha goduto. Sulla questione Crescent andremo avanti fino in fondo. Con molta probabilità porteremo la vicenda in consiglio comunale già entro la fine di questo mese. Per ora mi limito a ribadire che siamo in netto e totale dissenso rispetto alla relazione del soprintendente Miccio e per questo stiamo preparando le nostre controdeduzioni. Preannuncio anche che difenderemo su ogni tavolo il progetto del Crescent e di Piazza della Libertà. Aggiungo solo che dal 1998 a oggi abbiamo ricevuto abbiamo ricevuto sei pareri favorevoli da parte della Soprintendenza di Salerno. Dunque siamo sereni e tranquilli sulla bontà delle procedure, andremo avanti come al solito, nonostante tutto”. (040714)

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031