Cava de’Tirreni si ferma per cercare di salvare l’ospedale

Centinaia di persone in piazza, a Cava de’Tirreni, per protestare contro il piano di razionalizzazione avviato dal Ruggi di Salerno, dal quale dipende il Santa Maria dell’Olmo. Traffico bloccato per ore. Infermiere e donne incinte incatenate per dire no alla chiusura, tra le altre cose, del Punto Nascite dal 1 gennaio. 14 infermieri, 2 paramedici e 5 medici di ginecologia ed ostetricia del presidio metelliano dovrebbero essere trasferiti a Salerno. resta aperto, invece, il pronto soccorso che, però, non potrà contare, di notte, su radiologia. Con la chiusura di ortopedia, poi, in ballo altri 12 infermieri, 3 paramedici e 5 medici. (281215 Giancarlo Frasca)

Dicembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031