Cassazione: Il Tar non ha giurisdizione sulle sospensioni degli amministratori locali

Il Tar non ha giurisdizione sugli atti di sospensioni di amministratori locali legati alla legge Severino. Lo afferma la Procura Generale della Cassazione ritenendo fondato il ricorso proposto dall’avvocato Gianluigi Pellegrino per il Movimento difesa cittadino nell’ambito della vicenda De Magistris. Le Sezioni Unite tratteranno il caso il 26 maggio.
“In materia di contenzioso elettorale amministrativo, sono devolute al giudice ordinario le controversie concernenti l’ineleggibilità, la decadenza e l’incompatibilità”. E’ il principio “costantemente enunciato dalle Sezioni Unite” richiamato dalla Procura Generale della Cassazione riguardo alla legge Severino e al caso De Magistris. Principio che viene esteso anche alla sospensione e che pone ulteriori dubbi sulla vicenda che interessa anche l’ex sindaco di Salerno De Luca. “Se il ricorso verrà accolto come chiesto ora dal Procuratore Generale cadrà la sospensiva che mantiene de Magistris nel posto di sindaco e verrà meno la rimessione alla Corte Costituzionale che il Tar aveva sollevato per concedere la sospensiva”. Lo spiega l’avvocato Gianluigi Pellegrino che ha promosso il ricorso in Cassazione. “Questo avrà risvolti anche riguardo alla vicenda De Luca che non potrebbe più rivolgersi al Tar come preannunciato”. (220315)

Novembre: 2020
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30