Caldoro all’Università ed all’Ospedale di Salerno. Stoccata a De Luca sui fondi Ue

“La facoltà di Medicina di Salerno, per la quale mi sono impegnato negli anni, è un fiore all’occhiello”. E’ quanto ha affermato il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che dopo aver incontrato ieri pomeriggio il rettore dell’Università di Salerno, Aurelio Tommasetti, ha raggiunto per “un incontro di lavoro” l’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi d’Aragona dove è stato accolto dal direttore generale Vincenzo Viggiani. Il Governatore ha anche bacchettato il sindaco De Luca dopo il ricorso presentato dall’amministrazione comunale del capoluogo contro il Bando regionale per l’accelerazione della spesa dei fondi europei.

“Sono qui – ha detto Caldoro – per fare il punto e per visitare una facoltà moderna, una eccellenza campana e del Sud intero. La Regione continuerà a seguire la Facoltà – ha concluso il governatore della Campania – per sostenere chi opera qui nell’interesse dei pazienti, degli studenti, delle famiglie.
Vedrete che miglioreremo sempre di più”. Nel corso dell’incontro con il Rettore Tommasetti ed il manager Viggiani si è parlato anche degli investimenti da fare per la facoltà di medicina per potenziarla. Caldoro ha fatto riferimento allo sblocco di alcuni fondi. Altro tema caldo quello dello sblocco del turn over. Presente anche una delegazione di sindacati che ha posto al Governatore alcune richieste. (040314 com)

Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930