Nocerina beffata dalla sentenza sul calcioscommesse, Lecce in Legapro, Grosseto salvo.

Nuova beffa per la Nocerina che deve rinunciare ai sogni di gloria legati ad un pronto ritorno in serie B. Almeno in base alla sentenza sul calcioscommesse dopo il processo di appello. Il ricorso del Lecce è stato respinto e pertanto la società salentina è stata retrocessa in Lega Pro senza ulteriore penalizzazione come avrebbe voluto il Procuratore Palazzi. Assolto invece il Grosseto ed il suo presidente Camilli con la formazione toscana che disputerà il campionato di Serie B con la penalizzazione di 6 punti patteggiata nel primo filone d’inchiesta.
Parzialmente accolto il ricorso del Novara: da -2 passa a -1 che, sommato al -3 del primo filone, faranno partire il Novara da -4.
In virtù di queste decisioni, quindi, dovrebbe essere ripescato in B soltanto il Vicenza; doccia fredda, invece, per la Nocerina che resta in Prima Divisione di Lega Pro. La battaglia giudiziaria sembrerebbe terminata come ha confermato il legale del club rossonero, Mario Stagliano. “Non so dire cosa sia successo, aspettiamo le motivazioni per capire qualcosa in più. La sentenza relativa alla retrocessione del Lecce è in linea con le aspettative, quella del Grosseto no – ha detto l’avvocato (dichiarazione raccolta da Tuttonocerina.com – La Nocerina ora non può più appellarsi a nessun grado di giudizio in quanto parte terza interessata. La sentenza è definitiva, per la società rossonera sarà soltanto Prima Divisione”. Nonostante la tristezza per il mancato ripescaggio, la tifoseria rossonera non ha voluto far mancare il proprio sostegno, accogliendo il gruppo allenato da Auteri con gli applausi alla seduta di allenamento pomeridiano. Da verificare, a questo punto, la disponibilità di alcuni giocatori a restare a Nocera anche in Lega Pro.
Domani le decisioni definitive sulla composizione degli organici con nuovi problemi per la gestione dei gironi di Prima Divisione di Lega Pro. “Abbiamo preso atto di quanto deciso con le sentenze – ha spiegato il presidente della Lega di Serie B Andrea Abodi domani ci vedremo a Roma con il presidente della Federcalcio Abete. All’incontro parteciperanno anche Albertini (vice presidente Figc, ndr) e Macalli (Lega Pro). La gestione della vicenda è stata affidata direttamente a noi, abbiamo ricevuto una delega specifica dal Consiglio federale”.
L’incontro di domani in Via Allegri dovrà stabilire anche come modificare il calendario della Lega Pro, dove giocherà il Lecce escluso dalla Serie B, e se adottare il ripescaggio nella Serie cadetta. In quest’ultimo caso potrebbe ritrovarsi in B il Vicenza. In questo caso però bisognerà vedere dove inserire il club pugliese: I giallorossi dovrebbero, in base alle decisioni prese prima della composizione dei calendari, giocare nel girone B di Prima Divisione, ma il Vicenza, ossia la squadra che verrebbe ripescata, è nel girone A.
(220812)

Settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930