Bilancio tragico per gli incidenti stradali tra luglio ed agosto nel salernitano

Una estate nera sulle strade provinciali ed ex statali salernitane. Oltre una decina di morti, tra luglio ed i primi giorni di agosto. Uno stillicidio quasi quotidiano. (120815)

YouTube Embed: No video/playlist ID has been supplied

9tKjIX7-CPU

YouTube Embed: No video/playlist ID has been supplied

Un’estate senza fine, se non dal punto di vista metereologico, con il maltempo che ha concesso una tregua al gran caldo dei mesi scorsi, sicuramente per gli incidenti stradali, tanti, troppi che si sono registrati tra luglio ed agosto, superando quota 10, tra la Piana del Sele ed il Cilento, nelle strade che conducono al mare o, comunque, collegano Salerno con le località a sud della provincia.
Prima dello schianto della notte scorsa a Borgo Carillia, a perdere la vita, la mattina di domenica scorsa (9 agosto) era stato il 50enne Giuseppe Lamberti, custode di un villaggio turistico, rimasto coinvolto in un incidente frontale con la sua auto, nel quale erano rimaste ferite anche altre due persone.
Andando a ritroso, in precedenza a perdere la vita era stato il 44enne Alfredo Polverino, deceduto il 5 agosto all’ospedale di Eboli, dove era stato ricoveraro dopo essere stato travolto, mentre era a bordo del suo scooter, da un’auto pirata sulla litoranea di Marina di Eboli.

Il giorno precedente, invece, era deceduto, dopo una lunga agonia, Michele Siani, coinvolto in un incidente stradale il 16 luglio, impatto fatale anche alla ragazza, la diciassettenne Federica Vitale, morta anche lei in ospedale, a Battipaglia, il 27 luglio, ad 11 giorni dal terribile schianto.

Non solo giovani a perdere la vita in questa estate da cancellare, anche un ottantatrenne, Vincenzo Grippa, deceduto il 3 agosto, dopo essere stato investito due giorni prima nl centro di Capaccio, mentre attraversava la strada da un diciassettenne in moto.

Un elenco, purtroppo ancora lungo.

Un diciannovenne di Gromola, Saverio Cuomo, era morto a bordo della sua moto, la mattina del 28 luglio mentre percorreva l’Aversana, in direzione Nord, poco prima della Spineta di Battipaglia.

Il 24 luglio, poi, era morto in ospedale, a Nocera Inferiore, un 72enne di Torre del Greco, Antonio Maglio, rimasto coinvolto in un incidente il 2 luglio a Pagani.

Due giorni prima a perdere la vita, stavolta per uno schianto contro alcuni cinghiali che avevano attraversato la carreggiata, a Casalvelino, Domingo Esposito, consigliere comunale di San Mauro Cilento.

Era stato di due morti, invece, il bilancio di un altro incidente avvenuto a Bellizzi, Simone Rocco e Gerardo Farella, sulla strada statale 18 lo scorso 19 luglio.
Un 32enne, Roberto Apicella era morto nel ribaltamento della sua auto, alla rotatoria di Campolongo della litoranea di Eboli il 17.
Il giorno precedente a perdere la vita era stato un ragazzo rumeno travolto sulla sua bici sempre a Campolongo.
Un vero e proprio bollettino di guerra quello aggiornato, purtroppo quasi quotidianamente da forze dell’ordine, associazioni di volontariato ed ospedali in provincia di Salerno.

dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com