Battipaglia, due albanesi arrestati per sfruttamento della prostituzione

Due cittadini albanesi senza fissa dimora, rispettivamente di 27 e 21 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di Battipaglia in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della procura di Salerno. Ai due viene contestato il reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Le indagini sono scattate nel marzo scorso in seguito alla denuncia di una violenta aggressione subita da una 24enne rumena, fidanzata di uno dei due arrestati, costretta a prostituirsi lungo la litoranea di Battipaglia e Pontecagnano. Le indagini hanno accertato gravi responsabilità a carico dei due albanesi, che costringevano non solo la 24enne ma anche altre tre giovani rumene a prostituirsi, provvedendo poi a monitorarne costantemente le attività al fine di assicurare loro protezione ed acquisire gli ingenti proventi. Nel corso delle indagini sono stati documentati anche episodi di minacce e percosse da parte degli indagati nei confronti delle ragazze a fronte del loro rifiuto a prostituirsi. Gli arrestati sono stati trasferiti al carcere di Fuorni. (030715)

Dicembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031