Aperte nonostante il divieto, la guardia di finanza sanzione due centri fitness a Cava De Tirreni

Controlli anti-Covid, la Guardia di Finanza di Salerno individua due centri fitness a Cava De Tirreni aperti al pubblico nonostante i divieti in vigore. Sanzionati i titolari e undici clienti. Sebbene all’apparenza chiuse, di fatto le due associazioni sportive consentivano agli iscrittidi allenarsi al loro interno, con tanto di fasce orarie di apertura, incuranti anche del divieto di assembrament ormai in vigore da mesi. Nel primo caso, i militari hanno visto un ragazzo proprio mentre usciva dal locale. I finanzieri hanno fatto ingresso nella palestra, dove hanno trovato altre 3 persone, tra i quali un minorenne che, sotto la supervisione del personal trainer titolare, svolgevano i propri esercizi. Nel secondo caso, invece, a tradire il proprietario, oltre al leggero sottofondo musicale proveniente dal locale, è stata la luce che filtrava all’esterno. Dopo una rapida ricognizione, è stata individuata l’entrata secondaria sul retro, attraverso la quale i clienti riuscivano ad accedere di nascosto. All’interno 7 persone, quasi tutti di giovane età – insieme al gestore, anche in questo caso non erano rispettate le regole di distanziamento. Le fiammo gialle hanno sanzionato i clienti con una pena pecuniaria pari a 400 euro e la possibilità di definizione agevolata, mediante il pagamento di 280 euro. Più delicata la posizione dei due titolari, per i quali è scattata anche la segnalazione al Prefetto di Salerno, per le valutazioni di competenza sugli ulteriori provvedimenti da adottare, che possono portare alla temporanea chiusura delle strutture, fino ad un massimo di 30 giorni.

Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031