Abusi edilizi insanabili. Consiglio di Stato da ragione al comune di Battipaglia

Condoni rigettati sulla fascia costiera, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di Battipaglia. Con due sentenze relative a condoni negati dal Comune sulla fascia costiera per far rispettare la Zona Speciale Forestale a Tutela soggetta a vincolo di inedificabilità assoluta, il Consiglio di Stato ha confermato l’azione dell’Amministrazione del Sindaco Francese con l’assessore allo Sviluppo Urbano Davide Bruno. Al Comune di Battipaglia viene riconosciuta la correttezza della decisione visto l’insanabilità degli interventi eseguiti in quanto ricadenti nella Zona Speciale Forestale a Tutela, soggetta a vincolo di inedificabilità assoluta. Nel secondo provvedimento impugnato il Comune ha evidenziato che gli interventi edilizi in contestazione non possono essere sanati perché l’area in argomento è stata riconosciuta di notevole interesse pubblico. Proprio qualche settimana fa il Comune aveva presentato per la prima volta una mappatura del litorale con le zone acquisite al Patrimonio comunale a seguito di abusi, i condoni rigettati e le strutture demolite. Prosegue, dice l’amministrazione della cttà della piana del sele, l’opera di difesa della fascia costiera e dell’area pinetata contro gli abusi e a difesa della legalità come presupposto fondamentale dello sviluppo turistico.

Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031