A Pagani ricordato Ferraioli nel quarantaduesimo anniversario della sua uccisione

Nel quarantaduesimo anniversario della uccisione, avvenuta nel 1978, sarà ricordato oggi a Pagani, Antonio Esposito Ferraioli, vittima della criminalità organizzata. L’iniziativa, promossa dal locale Presidio di Libera e dalla comunità parrocchiale di San Sisto II, alla Chiesetta di Montevergine in via Sant’Erasmo. L’omicidio del sindacalista della cgil probabilmente scaturì dall’impegno di Ferraioli a favore dei diritti dei lavoratori, ma anche dalle sue indagini sull’uso della carne di provenienza sospetta all’interno della mensa presso la quale lavorava come cuoco, in un’azienda di Pagani. Il 27enne quella notte di 42 anni fa fu colpito da una scarica di colpi di lupara partita da un’auto che gli si affiancò a fari spenti e morì poco dopo all’ospedale di Nocera Inferiore. La cerimonio alle 20 sarà celebrata da don Giuseppe Pironti, parroco della Parrocchia di San Sisto II, dopo la Santa Messa in memoria della vittima l’inaugurazione del Centro d’ascolto “Tonino Esposito Ferraioli”, promosso dalla comunità parrocchiale, luogo nel quale Tonino ha vissuto gli anni della sua formazione e del suo impegno nello scoutismo. A seguire la proiezione pubblica del cortometraggio “Tonino”, film realizzato in memoria della vittima da una serie di realtà associative e sindacali attive nel contrasto sociale alle mafie.

Gennaio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031